Il 2017 è un anno estremamente importante per questo territorio: ricorre infatti il cinquantesimo anniversario della DOC Franciacorta, riconoscimento cruciale per lo sviluppo della denominazione e punto d’inizio di una storia che ancora oggi i produttori stanno scrivendo. Molti sono gli eventi che caratterizzano questo momento, soprattutto nel periodo a cavallo tra settembre e ottobre, nel quale il vino è protagonista della massima attenzione. Le qualità del vino di Franciacorta, in tutte le sue declinazioni, sono note ormai in ogni parte del mondo e, in qualche modo, oscurano le altre peculiarità gastronomiche della zona, a cui vogliamo dare un piccolo riconoscimento. Dalla carne e i suoi derivati provengono alcune gustosissime proposte, quali la Luganega, il Salame di Monte Isola, la Soppressata Bresciana, che qui si produce con una stagionatura che può andare dai 30 giorni ai 15 mesi e il Lardo Aromatizzato al Curtefranca. Nel comparto dei derivati del latte, una menzione va fatta per la Robiola Bresciana, il Casolet Nostrano e il Presidio Slow Food, il Fatulì della Val Saviore, un caprino molto particolare e raro, che viene tuttora realizzato dai casari della Val Saviore, con una produzione di pochi quintali all’anno, il cui nome deriva dalla versione dialettale di “piccolo pezzo”. Diversi sono i formaggi DOP della zona, di cui ricordiamo il Grana Padano, il Gorgonzola, il Quartirolo Lombardo e il meno noto Silter. Il lago propone molte specialità, a partire dal salmerino, per proseguire con coregoni, alborelle, lucci, scardole, ma soprattutto un altro Presidio Slow Food, costituito dalla Sardina Essiccata Tradizionale del Lago d’Iseo, che in realtà non è una vera sardina (che vive nel mare), ma un agone, un pesce pelagico stanziale presente in tutti i grandi laghi alpini, la cui forma è però molto simile a quella del famoso pesce di mare. Assolutamente da non dimenticare è infine l’Olio extravergine di oliva Laghi Lombardi DOP a indicazione geografica Sebino, che vive in un’area nella quale è compresa la Franciacorta.

Potrebbe interessarti anche:

Altri articoli per:Territori

Territori

Ancona a tavola

Ecco alcune perle della tradizione enogastronomica della provincia di Ancona, rigidamente in ordine alfabetico, non ...