Territori

Il Gusto della Taieddhra

La taieddhra è un piatto tipico della cucina salentina, che ben armonizza tra loro i sapori della terra e i sapori del mare, rappresentando il segno, ancora oggi tangibile, della dominazione spagnola in Puglia. Taieddhra è il termine dialettale che indica la teglia (che deriva dal latino tagella) ma oramai, con il termine taieddhra, si indica la pietanza che in essa si cucina. Si tratta di un piatto che unisce riso, cozze e verdure. La ricetta, particolarmente gustosa, è di facile realizzazione. In un tegame si alternano strati di patate, zucchine, cozze e riso. In realtà, la particolarità della taieddhra risiede nel fatto che, essendo costituita da vari ingredienti sovrapposti a crudo in strati distinti, può anche non seguire regole fisse ma, lasciare libero spazio alla propria creatività, aggiungendo o eliminando ciò che si ritiene più opportuno. La taieddhra è un piatto unico e può essere mangiato anche freddo.

Potrebbe interessarti anche:

Altri articoli per:Territori

Territori

Ancona a tavola

Ecco alcune perle della tradizione enogastronomica della provincia di Ancona, rigidamente in ordine alfabetico, non ...